Chiamparino

Dopo il Comune la Regione: proposta indecente!

Davanti a Chiamparino, all’assessore Pentenero ed alla neo deputata Porchietto, Assonline ha potuto esporre le proprie posizioni in merito a IOL, all’azionariato diffuso ed al rischio di chiusura della sede torinese.
Ancora una volta la nostra posizione originale e propositiva ha avuto modo di venire espressa ai massimi livelli istituzionali.
Ed è stata l’occasione per riproporre alla Regione quando chiesto al Comune: acquistare azioni e fare fronte comune all’assemblea degli azionisti. La strada non è ne facile ne semplice. Ma neppure pellegrina. In via informale ci è stato detto che proveranno ad esplorare tutte le strade possibili.
Da parte nostra abbiamo ribadito l’importanza degli asset aziendali ed i risultati positivi raggiunti dall’azienda. Risultati raggiunti grazie al lavoro di tante persone e di tante professionalità. Professionalità che potranno crescere non tagliando risorse ma investendo in modo oculato e selettivo rendendo attraente l’azienda.
Il rischio invece è proprio l’opposto, fare apparire l’azienda in crisi dilapidando immagine e attrattività sia commerciale sia finanziaria.